Header
Pietro Vitiello

Pietro Vitiello
Presidente, responsabile della formazione.

Musicoterapista, cantante, docente e tutor nella formazione dei musicoterapisti. Formatore, magister e supervisore del modello Benenzon di terapia non verbale. Membro del comitato scientifico della Benenzon International Academy.

 

 

L’incontro con la terapia non verbale e la musicoterapia è avvenuto lungo un percorso di vita e di lavoro rivolto all’interiorità della persona, alla dinamica delle relazioni, a valorizzare il legame che unisce la vita delle emozioni con le risorse espressive che la natura offre a ciascuno, in primo luogo la voce e il corpo.
Valore di fondo di questo percorso è il convincimento che il benessere e la realizzazione di sé passano per il sano ed equilibrato sviluppo di tutte le potenzialità che appartengono all’uomo per comunicare con se stesso, con gli altri, con l’ambiente.

Dopo gli studi classici l’esperienza giornalistica (albo dei pubblicisti), poi quella teatrale e musicale, come cantante in formazioni polifoniche (e qualche puntata nella musica pop), i percorsi di meditazione attiva e di crescita personale, lo studio delle discipline umanistiche, in particolare quelle afferenti l'area psicologica e delle scienze della comunicazione.
La formazione quadriennale con G. di Franco alla scuola del Centro Ricerche Musicoterapia di Napoli e la scelta specialistica del modello Benenzon sono state integrate dall’approfondimento di altri modelli applicativi e dal contatto con le principali figure dell’universo internazionale della musicoterapia.
Ha collaborato con T.Wigram (Corso Sperimentale di Musicoterapia Conservatorio di Foggia nei primi anni 2000) ed ha partecipato ad esperienze seminariali teoriche e pratiche con C.Robbins, C.Maranto, E.Lecourt, M.Nöcker, E.Ruud, J.de Backer, G.Trolldalen, J.Moreno, P.Del Campo, M.Spaccazocchi, V.De Gainza, G.Wagner.
L’adesione al modello di terapia non verbale e musicoterapia creato e sviluppato da R.O.Benenzon, gli approfondimenti e le collaborazioni realizzate col suo fondatore rappresentano l'approdo e la sintesi di questo percorso. Nel modello Benenzon è formatore ed ha ricevuto il titolo di magister e supervisore (Fondazione Benenzon, Buenos Aires, 2008).

Oltre vent’anni di docenza presso la scuola del CRM, poi ISFOM, di Napoli, rappresentano il filo conduttore di un’attività di formatore passata attraverso collaborazioni con l’Università Federico II di Napoli (Dipartimento di Progettazione urbana), l’Istituto superiore di arte terapia di Parigi, la Scuola di arti terapie e psicoterapie espressive di Roma, i Centri Benenzon di Bruxelles e di Cipro, i Conservatori di Musica di Foggia e di Matera ed altre istituzioni italiane e straniere della formazione per insegnanti, musicisti, attori, riabilitatori. E’ stato assistente del prof. Benenzon nel Seminario di formazione dei magister e supervisori (Buenos Aires, 2012). E' membro della commissione scientifica della Benenzon International Academy.
Da musicoterapista ha lavorato prevalentemente nella riabilitazione psichiatrica e neurologica dell’adulto (O.P.G. Aversa, diverse Unità Operative di salute mentale, Clinica Colucci, Napoli , Istituto Penitenziario di Secondigliano) e nella riabilitazione neuromotoria e psicoaffettiva dell’età evolutiva (centro AIAS e Ass. Persone Down di Cosenza). Ha sottoposto costantemente il proprio lavoro a supervisione per elaborare consapevolmente i nodi espressivi e i vissuti scaturenti dalla dinamica della relazione con l'utente. Tiene corsi di formazione sulle tecniche della comunicazione non verbale intesa nelle sue implicazioni  fisiologiche, emotive e relazionali. Conduce gruppi esperienziali e incontri individuali centrati sull’uso della voce e sulla corporeità. Il modello operativo nato da questo lavoro è stato presentato all’VIII Congresso Europeo di Musicoterapia di Cadice (2010).

In ambito musicale è cofondatore dell'Ensemble Vocale di Napoli. Da oltre 30 anni svolge attività concertistica in formazioni polifoniche in Italia e all'estero ed ha lavorato con la direzione, fra gli altri, di S. Accardo, Ph. Caillard, M. Campanella, R. Clemencic, R. De Simone, A. Florio, L. Hager, P. Maag, M. Panni, M. Piquemal, M. Pradella, V. Spivakov, A. Zedda.

 

Per visualizzare il curriculum dettagliato Clicca qui